guido pappadà

guido-pappada

Guido Pappadà

VFX Supervisor / Producer

Napoli

Supervisore VFX, Regista e Docente di Elaborazione Digitale d’immagini cinematografiche presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli.
Ricercatore presso L’IRSIP – Istituto per la Ricerca sui Sistemi Informatici Paralleli (CNR) – è responsabile di un progetto per lo sviluppo di un Sistema di Distribuzione Elettronica dei Film nelle sale, in collaborazione con la Filmauro e Telecom Italia.
E’ pioniere in Italia del mercato degli effetti visivi.
Co-Fondatore della Dyte-Digital Filmworks (prima società di post produzione digitale per la cinematografia) supervisiona la postproduzione digitale e gli effetti visivi di numerosi film, tra i più importanti:
La leggenda del pianista sull’oceano” di Tornatore (1998)
Jesus” di Young (1999), “Malena” di Tornatore (2000),
Resurrezione” dei fratelli Taviani (2001), “Vajont” di Martinelli (2001).
Luisa Sanfelice” di Paolo e Vittorio Taviani (2003)
Fuoco su di me” di Lamberto Lambertini (2006), con il quale riceve la nomination per i migliori effetti visivi ai David di Donatello.
L’amico di famiglia” di Paolo Sorrentino (2006], selezionato al Festival di Cannes e nello stesso anno riceve la seconda candidatura per il film “Fascisti su Marte” di Corrado Guzzanti.
Per il restauro digitale de “II Monello” di C. Chaplin riceve una menzione dall’Academy Awards di Los Angeles.
Nel 2010 debutta alla regia con il film Nauta.
Il film viene acquistato negli Stati Uniti e partecipa a diversi festival nazionali ed internazionali.

projects