Alessandro Sabbioni

rptnb

Alessandro Sabbioni

Vfx supervisor

Roma

Alessandro Sabbioni, appassionato fin da giovanissimo di arte e fotografia, studia al Liceo
Artistico Via di Ripetta a Roma, dove approfondisce le tecniche artistiche tradizionali e inizia i
primi studi nell’ambito dell’arte digitale. Prosegue poi la sua formazione presso l’Accademia di
Belle Arti di Roma, studiando scenografia teatrale e cinematografica con il professor Marcello
Rossetti. Durante il periodo universitario porta avanti diversi progetti e collaborazioni, tra cui
la realizzazione di animazioni in grafica digitale per il Teatro dell’Opera di Bologna.

In seguito lavora con diverse reti televisive, come Sky Italia, Universal Picture e Mediaset
curando pubblicita à e promo a livello nazionale e internazionale; riceve numerosi
riconoscimenti tra cui il Promax Award, tra i premi internazionali più prestigiosi del settore.
Nel 2011 si trasferisce a Londra, dove ha modo di entrare in contatto con importanti realtà
legate più strettamente all’ambito cinematografico. Inizialmente lavora come Vfx Supervisor
sul set in ambito pubblicitario e come artista digitale specializzato in fotografia per alcune
grandi produzioni hollywoodiane. Quindi collabora alla realizzazione di Hugo Cabret di
Martin Scorsese, film che oltre al plauso di critica e pubblico riceve un Oscar per gli effetti
speciali.
Successivamente lavora per altre grandi produzioni come Fox Search Light, Paramount,
Sony, Disney e Marvel Studio per progetti che vantano i nomi di registi come Alfonso
Cuarón, Ridley Scott, James Gunn, e Jon Favreau.
Cura la fotografia digitale di molti passaggi di Maleficent per i Disney Studios, tra cui
l’iconica sequenza di apertura sul noto castello Disney, ripartendo dal modello originale per
riadattarlo al nuovo stile del film. Si occupa poi della fotografia digitale di alcune sequenze
chiave di The Jungle Book di Jon Favreau, anch’esso vincitore del Premio Oscar per gli effetti
speciali.
Nel 2012, ispirato dal lavoro realizzato dall’artista H.R. Giger per Alien del 1979, cura lo
shader look delle nuove creature aliene del film di Ridley Scott Alien: Covenant,
appassionandosi sempre di più al character design.

Nel 2016 si trasferisce in Nuova Zelanda per collaborare con Weta Digital, la grande società
di Vfx che ha realizzato alcuni dei film più apprezzati in assoluto per gli effetti speciali, come la
trilogia Il signore degli anelli e Avatar. Con Weta Digital lavora alla parte conclusiva della
trilogia Il Pianeta delle scimmie di Matt Reeves e al nuovo film prodotto da James Cameron
e Jon Landau, Alita: Battle Angel.
Tra i film ai quali ha collaborato ricordiamo anche Guardians of the Galaxy, Hunger Games,
Ghost in the Shell, 47 Ronin, World War Z e 300: Rise of an Empire.

Nel 2018 decide di tornare in Italia a lavorare come VFX Supervisor con lo studio romano
Frame by Frame, portando la sua esperienza lavorativa internazionale nell’industria
cinematografica e commerciale italiana.