Slide toggle

codice etico

1. Oggetto

Il presente Codice contiene le norme comportamentali cui devono attenersi i Soci dell’Associazione.

dashed_curve_grey
process2

2. Obblighi dei Soci

2.1. I Soci dell’Associazione hanno l’obbligo di:

I Soci dell’Associazione hanno l’obbligo di:

      • uniformare il proprio comportamento ai valori di deontologia e di correttezza professionale che contraddistinguono la partecipazione alla associazione;
      • tutelare la crescita del valore economico e lavorativo dell’industria italiana degli Effetti Visivi e perseguire il pieno riconoscimento del valore artistico e commerciale del proprio prodotto;
      • rispettare le regole di una sana e leale competizione per la salvaguardia del mercato Italiano degli Effetti Visivi;
      • educare la committenza a riconoscere la complessità del lavoro svolto dalle aziende e professionisti degli Effetti Visivi e a dare valore alla qualità del prodotto finito;
      • condannare ogni forma di “pirateria”, intesa come l’utilizzo di software non licenziati o non acquistati regolarmente;
      • osservare e far osservare, in modo puntuale, le disposizioni di legge e regolamentari poste a tutela del diritto d’autore;
      • utilizzare materiale di promozione (vedi showreel) di propria produzione, secondo le regole descritte nel Regolamento dell’Associazione.
      • rispettare gli accordi contrattuali stipulati dall’Associazione con i terzi per la prestazione di servizi a favore degli associati e collaborare lealmente per soddisfare gli impegni assunti dall’Associazione nell’interesse generale della categoria.

2.2. Salvi i casi consentiti o l’autorizzazione del Consiglio direttivo, i Soci, i loro legali rappresentanti o dirigenti e il personale dipendente hanno l’obbligo di non comunicare o divulgare ai terzi (ivi compresi i media), le informazioni e i dati riservati e confidenziali che abbiano legittimamente ricevuto dall’Associazione o che sono comunque oggetto di proprietà o di esclusiva dell’Associazione e/o dei singoli Soci.

2.3. L’inadempimento (anche parziale) degli obblighi previsti sub precedenti artt.2.1 e 2.2 è passibile di essere sanzionato ai sensi del Regolamento dell’Associazione.

dashed_curve_grey_reverse

03. Comitato etico

Il Consiglio direttivo ha la facoltà di costituire un Comitato etico

Il Comitato etico è un organo consultivo di vigilanza costituito da n. 3 componenti del Consiglio Direttivo.

Il Comitato etico ha il compito di vigilare affinché i comportamenti degli associati siano conformi alle regole dello statuto, del Regolamento di attuazione e del presente Codice ed in particolare verifica l’osservanza degli obblighi di cui al precedente paragrafo 2.

Il Comitato etico si riunisce due volte l’anno su proposta di uno dei suoi membri nonché tutte le volte in cui è il Consiglio o l’Assemblea a richiederne l’intervento.

Il Comitato fornisce i propri pareri all’Assemblea e al Consiglio direttivo, ma non ha poteri sanzionatori nei confronti degli associati.

I componenti del Comitato Etico durano in carica sino alla scadenza del Consiglio direttivo che li ha nominati e possono essere rieletti.

process1
show